Aggiornamento Classifiche CaSOVAT 2019 dopo la 8aProva - Strachemas a Curbeta

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
 
2aCrossPerTutti
 
Il giovanissimo Roccolo Cross Country di Canegrate (2° edizione) è diventato subito grande dopo la seconda tappa del Cross per Tutti 2019. Domenica 20 gennaio, la gara organizzata dall’Atletica PAR Canegrate ha debuttato nel circuito con 1762 partecipanti e una serie di gare appassionanti, in una giornata fredda ma soleggiata. Luca Leone (CUS Pro Patria Milano) ha faticato non poco per superare Christian Previtali (Atl. Vedano), il migliore delle promesse, mentre la junior Bianca Seregni (CUS Pro Patria Milano) ha fatto tutto facile nella gara femminile davanti a una combattiva Claudia Gelsomino (Cardatletica, SF50). Vince ancora tra gli under 20 l’allievo Marco Zanzottera (Sangiorgese), mentre tra i master over 50 è l’ex azzurro Paolo Donati (Ondaverde) a mettere in fila tutto il plotone. I piccoli delle categorie Esordienti hanno tagliato il traguardo in 743.
 
Le gare
 
Con il ritorno in campo di Luca Leone (CUS Pro Patria Milano), vincitore di gara 1 a Cesano Maderno, c’era curiosità per scoprire chi avrebbe provato a impensierirlo nella gara “elite” (6 km). Ci ha pensato l’under 23 Christian Previtali (US Atletica Vedano), che nella vita è un triatleta ma d’inverno è ottimo crossista. E’ lui a schiacciare da subito l’acceleratore e a frazionare il gruppo che perde via via concorrenti. All’ultimo chilometro Leone rompe gli indugi, e nella parte più dura del percorso dà l’affondo decisivo che piega Previtali. Ma non è stato facile così come può sembrare, ha confermato l’ex azzurro dopo il traguardo. Terza piazza per Luca Tocco (Alpi Apuane) incitato dalla fidanzata, la maratoneta azzurra Giovanna Epis. Il primo dei master under 50 è stato nuovamente Gabriele Fusè (Ondaverde - M35, 11°).
 
Succede tutto il contrario nella gara femminile (4 km). Bianca Seregni (CUS Pro Patria Milano) dopo l’ottima prova di Cesano Maderno (2°) è la favorita del gruppo. La triatleta azzurra campionessa europea di aquathlon ci impiega un po’ a uscire dal folto gruppo (103 partecipanti), ma presa la testa della gara pensa solo a correre al suo ritmo, irresistibile per le avversarie. Ci prova la sempre generosa Susanna Marsigliani (Fanfulla), sempre la migliore delle allieve, ma la monzese nell’ultimo chilometro subisce anche il vigoroso ritorno di una combattiva Claudia Gelsomino (Cardatletica), che di classe ne ha sempre da vendere nonostante corra per le senior F50. Sul traguardo la junior Seregni lascia la Gelsomino a 22 secondi e Susanna Marsigliani a 36. La migliore delle senior è Rocio Bermejo Blaya (Friesian Team, 10°), delle under 23 è Giorgia Mattioli (US Milanese, 17°).
 
La gara under 20 (junior e allievi, 4 km) si propone con un copione molto simile a quello di gara 1. Scappa via subito lo junior Matteo Burburan (Forti e Liberi Monza), che prende anche qualche metro di vantaggio. Ma come a Cesano Maderno, anche questa volta finisce la benzina dopo 3 km e dà il via alla bagarre finale dell’arrembante gruppo degli inseguitori. Ancora una volta il finale migliore è quello di Marco Zanzottera (US Sangiorgese), allievo dal motore diesel con un gran turbo, che supera ancora Natan Russom (CUS Pro Patria Milano) e Alessandro Felici (Fanfulla). Podio tutto under 18, in 4° piazza il primo junior Luca Sironi (Team-A Lombardia).
 
In apertura di gare, quando la temperatura è ancora sotto zero, il via con la prova Master over 50 (6 km). Sono ben in 187 a sfidarsi, ma presto si forma in testa il solito terzetto Martelli, Donati, Rosa. Marcello Rosa (Libertas Sesto, M50) non è brillante come in gara 1, vinta agilmente: è leggermente infortunato e si capisce non potrà lottare fino in fondo. E’ Massimo Martelli (Road Runners Club Milano, M55) a fare l’andatura, ma nell’ultimo chilometro lo spunto di Paolo Donati (Ondaverde, M55) è irresistibile e lascia a 4 secondi un insoddisfatto Martelli. Torna così al successo nel circuito Paolo Donati. L’anno scorso a Paderno l’ultima vittoria dell’ex fondista azzurro, che partecipò tra l’altro anche ai primi Campionati Europei di cross nel 1994.
 
Gare Giovanili
 
La gara Cadetti (2 km) vede il primattore di Cesano Maderno recitare la stessa parte. Il bergamasco Tommaso Losma (Atletica Valle Brembana) fa gara solitaria dal primo all’ultimo metro, lasciando gli avversari a combattere per il resto del podio. Federico Incontri (Pol. Novate) si piazza al secondo posto, la volata per il terzo va a Giorgio Beccalli (5 Cerchi Seregno), dopo un finale tutto in rimonta.
 
Prova Cadette chiusa con una lunga e appassionante volata a due tra Nadia Paindelli (Forti e Liberi Monza), nome piuttosto nuovo, ed Emma Gatti (Pol. Novate), fine in quest’ordine sul filo di lana. Terza ma staccata Sofia Candio (Euroatletica 2002).
 
Nelle prove separate per anno di nascita dei Ragazzi (1 km), vincono Riccardo Germani (CUS Pro Patria Milano - 2007) e Alessandro Zanghi (Euroatletica 2002 - 2006), tra le Ragazze successi per Iolanda Donzuso (Milano Atletica - 2007) e Giorgia Franzolini (Euroatletica 2002 - 2006).
 
Le gare
 
Prossima gara, dopo una settimana di pausa, domenica 3 febbraio a Seveso.
 
Classifiche Società
 
Assoluti (61): CUS Pro Patria Milano (889) - Team-A Lombardia (545) - Fanfulla Lodigiana (286)
 
Giovanile (77): Euroatletica 2002 (6850) - Azzurra Garbagnate (4570) - Atletica Concorezzo (4510)
 
Master (108): Euroatletica 2002 (2154) - Ondaverde Athletic Team (1924) - Atletica Virtus Senago (1108)
 
Vincitori Master
 
S35: Gabriele Fusè (Ondaverde - 11°) - Stefania Pulici (Brontolo Bike - 8°)
 
S40: Mauro Arnoldi (CUS Bergamo - 14°) - Stefania Sandri (Virtus Senago - 14°)
 
S45: Stefano Bulessi (Circolo Atl. Guardia di Finanza - 23°) - Valentina Pelosi (Euroatletica 2002 - 7°)
 
S50: Marcello Rosa (Libertas Sesto - 3°) - Claudia Gelsomino (Cardatletica - 2°)
 
S55: Paolo Donati (Ondaverde - 1°) - Elena Fustella (Atletica Lecco - 15°)
 
S60: Pasquale Razionale (PAR Canegrate 12°) - Francesca Barone (Atletica Lonato - 28°)
 
S65: Leonardo Iuso (Atletica CRA Italtel - 66°) - Wilam Dedè (GP Melzo - 87°)
 
S70: Rudy Bassani (Virtus Senago - 71°)
 
S75: Aldo Borghesi (Road Runners Club Milano - 131°)
 
S80: Remo Andreolli (Atl. Cinisello - 117°)
 

Informazioni aggiuntive

ONDAVERDE ATHLETIC TEAM Associazione Sportiva Dilettantistica - via Trento, 37 - 20011, CORBETTA (MI) - C.F.90021930152 - P.IVA 09031730964